Assicurazione malattie

Obbligatorio

Se vivete o lavorate in Svizzera, voi e tutti i membri della vostra famiglia che fanno parte dello stesso nucleo familiare (sistema pro capite) dovete sottoscrivere l'assicurazione sanitaria obbligatoria (OKP) secondo la Legge sull'assicurazione malattie (LAMal). La data di nascita o la data di inizio del soggiorno in Svizzera, con una "conferma di iscrizione" da parte del comune di residenza o di Novartis Immigration o con una copia del permesso di soggiorno, ad esempio il permesso "B" o "C". Tuttavia, avete 3 mesi di tempo, ma con data retroattiva. In altre parole, non aspettate troppo a lungo, altrimenti dovrete pagare molti premi in una volta sola (ad esempio, 500 franchi x 3 mesi). In caso di ritardo, si applica il doppio del periodo di ritardo con un forte sovrapprezzo fino al 50% del premio.

Le prestazioni dell'assicurazione di base sono definite nella Legge sull'assicurazione malattia (LAMal). Di seguito troverete una panoramica delle prestazioni coperte dall'assicurazione di base (LAMal). Chi non ha un'assicurazione contro gli infortuni tramite il proprio datore di lavoro deve includere la copertura contro gli infortuni nella propria assicurazione sanitaria di base. I dipendenti Novartis hanno solo l'assicurazione di base "LAINF" presso la SUVA, quindi un'assicurazione complementare contro gli infortuni presso la cassa malati è perfettamente sensata.

  

Attenzione: pendolari transfrontalieri

 

 

Perché SWICA?

Sulla base di rigorosi criteri di qualità, selezioniamo i fornitori insieme a un provider indipendente (Comparis) per potervi offrire la migliore copertura assicurativa possibile a condizioni vantaggiose. Supervisioniamo i contratti collettivi negoziati e controlliamo costantemente la qualità dei fornitori. Novartis non versa contributi per l'assicurazione sanitaria; l'azienda offre la possibilità di aderire al contratto collettivo con l'assicurazione sanitaria SWICA a condizioni vantaggiose.

SWICA Assicurazione malattia

 

Assicurazione di base obbligatoria

Le persone che risiedono in Svizzera sono obbligate a stipulare un'assicurazione sanitaria svizzera riconosciuta, la cosiddetta LAMal. L'assicurazione sanitaria obbligatoria in Svizzera offre una protezione abbastanza completa rispetto ad altri Paesi. Sebbene le cure dentistiche non siano coperte (come invece in Olanda o in altri Paesi in una certa misura), l'assicurazione di base svizzera offre una solida copertura sia in Svizzera che all'estero.

I vantaggi dell'assicurazione di base

1.1 Soggiorno nel reparto comune di un ospedale riconosciuto nel cantone di residenza.
Eccezione: se l'assicurato necessita di prestazioni per motivi medici impellenti che non sono offerte nel cantone di residenza (operazioni complesse come trapianti di organi, ecc.) o se deve ricorrere d'urgenza a prestazioni al di fuori del cantone di residenza, il 55% di queste sono coperte anche dal cantone di residenza e il 45% dalla cassa malattia. Gli assicurati contribuiscono con 15 franchi al giorno alle spese di ricovero.

Suggerimento: per una maggiore privacy in una camera a 1 o 2 letti, per la libera scelta del medico o per la copertura nazionale del reparto comune, sono disponibili piani assicurativi ospedalieri adeguati.

1.2 Trattamento ospedaliero ambulatoriale
Queste includono, ad esempio, le cliniche oculistiche diurne e le cliniche psichiatriche diurne. I pazienti rimangono in clinica per alcune ore dopo il trattamento, ma non pernottano.

1.3 Esami, trattamenti e misure infermieristiche eseguiti in regime ambulatoriale, durante le visite a domicilio, in ospedale o in una casa di cura da:

- Medici

- Chiropratici (senza prescrizione medica)

In linea di principio, la scelta del medico e del chiropratico per le cure ambulatoriali è libera, tranne che per gli assicurati con un modello Telmed, GP o HMO. Nel frattempo, oltre il 70% degli assicurati ha un modello con una scelta limitata del fornitore di servizi, ossia deve prima telefonare (modello Telmed), recarsi dal medico di famiglia (modello GP) o dal gruppo di studio (modello HMO). In cambio, beneficiano di uno sconto sul premio senza peggiorare la situazione. Esistono anche modelli in cui la farmacia è il primo punto di riferimento in caso di malattia e modelli che limitano l'acquisto di farmaci a determinate farmacie.

Servizi forniti su ordine o per conto di un medico nelle seguenti aree:
- Fisioterapia (su prescrizione medica).
Copertura dei costi al netto della partecipazione ai costi, a condizione che il trattamento avvenga presso un terapeuta autorizzato. La cassa malattia copre nove sedute per ogni prescrizione, e il primo trattamento deve essere effettuato entro cinque settimane dall'ordine del medico. Per coprire i costi di ulteriori sedute è necessario un nuovo ordine del medico. Se il trattamento non viene completato dopo 36 sedute e deve continuare a essere coperto dalla cassa malattia, il medico curante deve inviare una relazione al responsabile medico della cassa malattia.

- Terapia occupazionale (su prescrizione medica)
Copertura dei costi al netto della partecipazione ai costi, a condizione che il trattamento avvenga presso un terapeuta autorizzato. Massimo 9 sedute per ordine del medico, il primo trattamento deve essere effettuato entro otto settimane dall'ordine del medico. Per l'assunzione di ulteriori sedute è necessario un nuovo ordine del medico. Se il trattamento non viene completato dopo 36 sedute e deve continuare a essere coperto dalla cassa malattia, il medico curante deve inviare una relazione al responsabile medico della cassa malattia. 

- Assistenza infermieristica
Ambulatoriale o in una casa di cura. I costi sono coperti solo se prescritti o ordinati da un medico e forniti da personale infermieristico, case di cura o organizzazioni di assistenza e cura a domicilio. Per maggiori informazioni al riguardo si rimanda all'Ordinanza sulle prestazioni (art. 7 dell'OAM).

- Consulenza nutrizionale (su indicazione del medico)
Sono previste fino a 6 sedute su prescrizione medica o su indicazione del medico. Se sono necessarie altre sedute, l'ordine del medico può essere ripetuto. A partire da 12 sedute, il medico curante deve presentarsi a un medico di fiducia della cassa malattia e formulare una proposta per la prosecuzione del trattamento. Le casse malattia coprono solo la consulenza nutrizionale per alcune malattie e allergie.

- Consulenza sul diabete (su indicazione del medico)
Sono coperte fino a 10 sedute se ordinate da un medico. Se sono necessarie altre sedute, l'ordine del medico può essere ripetuto. La copertura dei costi da parte della cassa malattia si basa sulle tariffe vigenti nel luogo di residenza o di lavoro.

- Logopedia (su prescrizione medica)
Sono coperte fino a 12 sedute per ordine del medico, che devono essere effettuate entro 3 mesi. Per la copertura di ulteriori sedute è necessario un nuovo ordine del medico. A partire da 60 sedute di un'ora nell'arco di un anno, il medico curante deve fare rapporto a un medico di fiducia della cassa malattia e presentare una proposta di prosecuzione del trattamento.

- Psicoterapia medica
L'assicurazione copre i costi dei servizi psicoterapeutici forniti da psichiatri secondo metodi la cui efficacia è stata scientificamente provata. Sono coperte un massimo di 40 sessioni di valutazione e terapia. Se la psicoterapia richiede più di 40 sedute, il medico curante deve presentare una proposta motivata al medico legale della compagnia di assicurazione sanitaria in merito alla prosecuzione della terapia.

Suggerimento: è necessaria un'assicurazione ambulatoriale complementare per le cure prestate da psicoterapeuti non medici, a meno che questi non vi trattino sotto controllo medico in uno studio di uno specialista formato in psicoterapia (psicoterapia delegata dal medico).

1,4 All'estero
Le prestazioni vengono erogate solo per i trattamenti di emergenza. All'estero, l'assicurazione di base obbligatoria paga al massimo il doppio dell'importo che lo stesso trattamento costerebbe in Svizzera. In Europa, l'assicurazione di base è sufficiente; in alcune aree d'oltremare, soprattutto negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e in Giappone, è assolutamente necessaria una copertura assicurativa aggiuntiva. L'assicurazione di base di solito non copre il rimpatrio in Svizzera. In caso di trasporto di soccorso all'ospedale più vicino in Svizzera o all'estero, l'assicurazione di base paga solo il 50% dei costi fino a un massimo di 5.000 franchi all'anno; in caso di trasporto in ambulanza, paga anche il 50% fino a un massimo di 500 franchi all'anno. Chi consuma prestazioni mediche nei Paesi dell'UE o dell'EFTA deve anche sapere che non potrà beneficiare di una franchigia già utilizzata con prestazioni in Svizzera, perché si applica la partecipazione ai costi del Paese ospitante.

Suggerimento: se necessario, stipulare un'adeguata assicurazione complementare di viaggio o un'assicurazione separata per le vacanze e il viaggio.

1.5 Trasporti medici e di soccorso
L'assicurazione di base obbligatoria paga il 50% dei costi di un intervento di soccorso necessario dal punto di vista medico fino a un massimo di 5.000 franchi all'anno. Per i trasporti in cui non c'è un pericolo immediato per la vita, ma sono necessarie cure mediche, anche il 50%, ma solo fino a un massimo di 500 franchi all'anno. Tuttavia, i trasporti legati ai trasferimenti in ospedale per motivi medici sono coperti dall'assicurazione di base.

1,6 Trattamenti termali
Contributo alle spese per le cure termali prescritte dal medico per un massimo di 21 giorni per anno solare, per un importo di CHF 10 al giorno. I costi del medico, dei farmaci e delle terapie riconosciute sono coperti dall'assicurazione di base al netto della partecipazione ai costi.

1,7 Servizi infermieristici
Contributo alle spese di cura in una casa di cura riconosciuta. L'assicurazione di base obbligatoria comporta diverse prestazioni cantonali per i servizi di assistenza a domicilio (Spitex) o in una casa di cura. In linea di principio, il medico può prescrivere fino a 60 ore di Spitex a trimestre, ma è necessaria l'autorizzazione della cassa malattia. L'entità dei servizi richiesti influisce sulla partecipazione ai costi della casa di cura. Vitto e alloggio sono a carico del paziente.

1.8 Misure di riabilitazione medica eseguite o ordinate da un medico.

1.9 Medicina alternativa
Dall'agosto 2017, oltre all'agopuntura, vengono rimborsati a determinate condizioni quattro metodi di cura (medicina antroposofica, omeopatia, fitoterapia e medicina tradizionale cinese). L'assicurazione sanitaria obbligatoria (OKP, assicurazione di base) continuerà a coprire i servizi di medicina complementare e per un periodo illimitato (decisione del Consiglio federale del 16 giugno 2017). Saranno pagate le prestazioni fornite da medici che hanno seguito un'adeguata formazione sui metodi terapeutici sopra citati.


2 Analisi e prodotti medicinali
Secondo l'elenco delle analisi, dei medicinali e delle specialità. L'elenco delle analisi e dei farmaci è riportato nell'Ordinanza sui servizi sanitari (art. 28, allegato 3 e art. 29, allegato 4). Indirizzo per gli ordini delle liste: EDMZ, 3003 Berna.

3. mezzi e oggetti
I mezzi e gli oggetti utilizzati per gli esami o i trattamenti e soggetti all'assicurazione obbligatoria sono elencati nell'Ordinanza sui servizi sanitari (art. 20, allegato 2) e nell'Elenco dei mezzi e degli oggetti (MiGeL). Indirizzo per l'ordinazione delle liste: EDMZ, 3003 Berna o presso l'UFSP.

4. difetti alla nascita
Nel caso di malformazioni congenite non coperte dall'assicurazione per l'invalidità, le prestazioni sono erogate nell'ambito dell'assicurazione di base obbligatoria. L'elenco dei difetti congeniti è riportato nell'Ordinanza sulle prestazioni sanitarie.

5. prestazioni aggiuntive di maternità
Controlli effettuati da medici o ostetriche o ordinati da medici durante e dopo la gravidanza. L'assicurazione di base obbligatoria copre i costi di 7 esami di routine (tra cui 2 ecografie, una tra l'11esima e la 14esima settimana di gravidanza e una tra la 20esima e la 23esima settimana di gravidanza, e altre in caso di gravidanza ad alto rischio) e un controllo postnatale (tra la sesta e la decima settimana).

Test prenatale non invasivo (NIPT): solo per lo screening della trisomia 21, 18 o 13 in gravidanze singole. A partire dalla 12a settimana di gravidanza.

Parto a domicilio, nel reparto comune di un ospedale del cantone di residenza o in una struttura semi-ospedaliera, comprese le cure ostetriche e la preparazione da parte di medici o ostetriche e un massimo di tre consultazioni per l'allattamento.

Preparazione al parto: l'assicurazione copre un contributo di 150 franchi per la preparazione al parto in corsi tenuti dall'ostetrica individualmente o in gruppo o per una consulenza con l'ostetrica in merito al parto, alla pianificazione e all'organizzazione del periodo post-partum a casa e alla preparazione all'allattamento.

Importante: per le prestazioni di maternità non è prevista alcuna franchigia o commissione di trattenuta. Il 1° marzo 2014 è entrata in vigore una modifica della legge promossa dal Consiglio federale. Il testo prevede che le donne non debbano più pagare la partecipazione ai costi in caso di malattia (ad esempio, complicazioni) a partire dalla 13a settimana di gravidanza e fino a 8 settimane dopo il parto. Questo vale, ad esempio, per il ricovero in ospedale per prevenire il parto prematuro, per il trattamento del diabete gestazionale e delle infezioni o per il trattamento psicoterapeutico della depressione post-partum.

Suggerimento: le donne che desiderano scegliere liberamente il proprio ginecologo per il parto in ospedale o a casa possono avere bisogno di un'assicurazione ospedaliera supplementare (ad esempio privata o semiprivata). Questo deve essere tolto per tempo.

6 Interruzione della gravidanza senza penalità
In caso di interruzione della gravidanza senza penalità (art. 120 StGB), le prestazioni sono erogate nell'ambito dell'assicurazione di base obbligatoria.

7. prestazioni per cure dentistiche
L'assicurazione di base obbligatoria copre le spese per le cure dentarie solo in caso di malattie gravi e inevitabili dell'apparato masticatorio e in relazione a una grave malattia generale (lista) e alle sue conseguenze. Se non è coperta da altre assicurazioni, copre anche le cure in seguito a incidenti. Non sono coperti i costi per le otturazioni dentali, l'estrazione dei denti del giudizio, i restauri in amalgama o le correzioni della posizione dei denti.

Suggerimento: le correzioni della posizione dei denti dei bambini possono essere coperte da un'assicurazione dentistica complementare corrispondente. Tuttavia, questo deve essere eliminato in una fase iniziale.

8 Prevenzione medica, screening e diagnosi precoce
L'assicurazione di base obbligatoria copre i costi di alcuni esami per la diagnosi precoce delle malattie e per le misure preventive per gli assicurati che sono a rischio. Gli esami o le misure precauzionali devono essere eseguiti o ordinati da un medico. Questi sono:

Un massimo di 8 esami dello stato di salute e del normale sviluppo infantile nei bambini in età prescolare.
Screening per fenilchetonuria, galattosemia, deficit di biotinidasi, sindrome adrenogenitale, ipotiroidismo e profilassi della vitamina K.
Test HIV nei neonati di madri sieropositive.
Test HIV nelle persone a rischio di infezione.
Visita ginecologica (i primi due esami a intervalli annuali, poi ogni 3 anni).
Colonscopia per il carcinoma familiare del colon.
Varie vaccinazioni preventive e protettive, come difterite, tetano, pertosse, poliomielite, morbillo, parotite e rosolia per bambini e adolescenti fino a 16 anni.
Vaccinazione di richiamo: difterite e tetano negli adulti (ogni 10 anni).
Vaccinazione di richiamo contro il tetano dopo un infortunio.
Vaccinazione contro l'Haemophilus influenzae nei bambini fino a 5 anni.
Vaccinazione antinfluenzale in persone di età superiore ai 65 anni o con una malattia grave.
Vaccinazione contro lo pneumococco per neonati e bambini dai 2 mesi ai 5 anni di età e secondo il calendario vaccinale 2016.
Vaccinazione contro l'epatite B in generale per tutti i gruppi di età. Per i neonati di madri positive e per le persone a rischio di infezione. L'attenzione è rivolta alla vaccinazione seriale dei giovani tra gli 11 e i 15 anni.
Vaccinazione Corona
Esami della pelle nei casi di aumento del rischio familiare di melanoma.
Mammografia per il carcinoma mammario familiare.
Mammografia come misura preventiva a partire dai 50 anni (ogni 2 anni; annualmente per le donne la cui madre, figlia o sorella è affetta da cancro al seno).
Somministrazione di vitamina D per la profilassi del rachitismo durante il primo anno di vita.
Screening ecografico dell'anca secondo Graf per i neonati (all'età di 0-6 settimane).
9. lenti per occhiali e lenti a contatto
L'assicurazione di base prevede prestazioni per gli ausili visivi per bambini. Gli adulti sono coperti dall'assicurazione di base su base proporzionale solo se sono affetti da determinate malattie o hanno subito un intervento chirurgico agli occhi. Per ricevere ulteriori prestazioni per gli ausili visivi, è necessaria l'assicurazione complementare per gli occhiali.

Con "KVG" non sono ammesse riserve o rifiuti. Per integrare la "LAMal" con un'assicurazione sanitaria complementare sensata ("LCA"), si raccomanda una consulenza personale.

 

[Translate to Italienisch:] Die Kostenbeteiligung

La partecipazione ai costi consiste, da un lato, in un importo annuo fisso (franchigia) e, dall'altro, nel 10 percento dei costi che superano la franchigia (eccesso) fino a un massimo di 700 franchi svizzeri (bambini 350 franchi).

  • A differenza degli Stati Uniti, dove le franchigie elevate sono comuni nei piani di assicurazione sanitaria, in Svizzera gli assicurati devono pagare di tasca propria relativamente poco per le spese mediche.

[Translate to Italienisch:] Prämien

I premi sono graduati in base all'età dell'assicurato e al suo luogo di residenza. 

  • È giusto dire che, sebbene la Svizzera paghi premi relativamente alti, il costo dell'assicurazione sanitaria in Svizzera è paragonabile a quello degli Stati Uniti, dei Paesi Bassi e di altri Paesi.
  • Se si combinano i premi di assicurazione sanitaria delle compagnie assicurative olandesi con i considerevoli contributi finanziari per l'assistenza sanitaria imposti sul reddito, la somma di ciò che un residente medio in Olanda paga per l'assicurazione sanitaria standard è simile a quella di un adulto medio svizzero.
  • Mentre Paesi come la Danimarca e la Svezia offrono un'assistenza sanitaria finanziata dallo Stato, i residenti pagano per questi servizi sotto forma di tasse elevate e sistemi sanitari probabilmente meno efficienti.
  • In Germania, i premi per l'assicurazione sanitaria obbligatoria ammontano al 14,6% del reddito. Il 7,3% viene detratto direttamente dallo stipendio, mentre il restante 7,3% viene versato dal datore di lavoro. Questo è vantaggioso per i lavoratori con un reddito basso, ma i lavoratori con un reddito più elevato possono pagare premi molto alti.
  • Il Giappone ha un sistema di assicurazione sanitaria nazionale sovvenzionato dal governo, anche se l'assicurazione sanitaria privata (principalmente sponsorizzata dal datore di lavoro) è ampiamente disponibile. Non tutti gli ospedali giapponesi partecipano al sistema di assicurazione sanitaria nazionale. I premi sono calcolati in base al reddito, al patrimonio, al numero di persone a carico e all'età e possono quindi variare notevolmente. Gli assicurati del programma nazionale di assicurazione sanitaria devono pagare di tasca propria il 30% del costo totale delle cure ospedaliere e la copertura non si applica alle cure mediche al di fuori del Giappone.
  • Tenendo conto di tutti i fattori, si può affermare che l'assicurazione sanitaria svizzera si comporta relativamente bene in termini di rapporto qualità-prezzo. I premi sono alti (e in aumento), ma l'ampia copertura e le basse franchigie fanno sì che la maggior parte degli svizzeri non abbia bisogno di grandi budget per l'assistenza sanitaria al di là dei premi dell'assicurazione sanitaria.

Assicurazioni complementari

Con l'assicurazione di base obbligatoria è possibile concludere una copertura più estesa, come per es. un'assicurazione per le emergenze all'estero fino ad una copertura per tutto il mondo, in ogni ospedale o presso ogni medico. Per le assicurazioni complementari sono possibili delle riserve o dei rifiuti dovuti alla salute.

Suggerimenti

Un'assicurazione complementare è consigliabile se: per determinati medicinali al di fuori dell'assicurazione base desiderate avere un risarcimento; viaggiate molto e desiderate essere ben assicurati per delle emergenze all'estero; visitate centri fitness riconosciuti e desiderate essere rimborsati di una parte del contributo annuo; desiderate assicurare le spese di cura anche all'estero. 

Offerte attrattive

Oltre alla nostra consulenza assicurativa interna e indipendente, voi, la vostra famiglia o il vostro partner nella stessa casa potete beneficiare di sconti come

Assicurazione sanitaria:

  • Supplemento ospedaliero fino al 25% (es. ospedale privato in tutto il mondo trattamenti pianificati illimitati)
  • Optima 10% (es. trattamenti ambulatoriali pianificati in tutto il mondo, e 90% di check up, palestra)
  • Benevita fino al 15% (programma bonus salute)
  • Passaggio libero per: Completa Top, Praeventa, Infortuna, Hospita General (ammissione senza il solito controllo sanitario con possibili rifiuti o riserve). 


Consiglio personale

Team Consulenza assicurativa Novartis

+41 61 324 97 97
novartis.versicherungsberatung@novartis.com 

Importante
I nostri consigli sono dati secondo criteri oggettivi, basati sulle informazioni ricevute dai dipendenti. I dipendenti stessi sono gli unici responsabili della conclusione o non conclusione finale.